La natura delle rocce, l’assetto strutturale e le condizioni idrogeologiche presenti al di sotto della superficie terrestre influenzano in modo determinante la presenza di falde acquifere raggiungibili e sfruttabili dalle comuni opere di captazione idrica.

Idrogeologia emilia-romagna

Stralcio della Sezione n°32, dal sito del Servizio Geologico, Sismico e dei suoli della Regione Emilia Romagna

I primi chilometri della crosta terrestre della Pianura Padana sono state indagate nel corso del tempo mediante numerosissime indagini dirette (pozzi e sondaggi esplorativi) ed indirette profonde (indagini sismiche) ad opera di società di esplorazione finalizzate alla ricerca di idrocarburi.

La quantità e la qualità delle informazioni e dei dati scientifici per la Pianura Padana e per tutta la fascia appenninica è dunque molto elevata e le attuali conoscenze scientifiche permettono una buona ricostruzione dell’assetto geologico regionale del nostro territorio.

profilo sismico

Profilo sismico

La realizzazione di un pozzo finalizzato alla estrazione di acqua dal sottosuolo è sempre imprescindibilmente legata ad una corretta conoscenza del contesto idrogeologico generale; la situazione delle conoscenze geologiche sopra delineata è dunque una condizione necessaria ma non sufficiente per la buona riuscita di un pozzo.

A causa della tipologia delle informazioni e della naturale intrinseca variabilità del sottosuolo è necessario saper “leggere” le informazioni ed interpretarle correttamente, sono quindi indispensabili conoscenze multidisciplinari per cui è necessario rivolgersi a figure professionali quali geologi specializzati nella ricerca idrica sotterranea.

© Copyright 2016 Longhi Giovanni e Loris S.n.c.